Sono in Dolce attesa…. ma continuo a lavorare! Diario wedding La Sposa Vispa

Care sposine, ma non solo….sono tornata, era da un pò di tempo che non scrivevo sul mio blog, ma come avrete capito, oltre ad essere occupata con l’organizzazione dei matrimoni di questa favolosa stagione 2018, mi sono dedicata anche ad un lieto evento…. tra poco arriveranno Alice& Matilde! Ebbene si… due gemelline!

Ho deciso di scrivere questo articolo, per due motivi, il primo è per dare forza a tutte le future mamme, il secondo per denunciare purtroppo un episodio davvero poco carino, del quale sono stata la protagonista, ma alla fine ne ho tratto non solo vantaggi, ma mi ha dato l’opportunità di imparare… perchè ogni situazione che sia negativa o positiva ti lascia sempre qualcosa.

A Maggio, scopro di essere in dolce attesa… e la mia prima reazione è stata : OH mio dio!!! come farò con tutti i matrimonio del 2018??? Tirando un paio di respiri, e dormendoci sopra, ho pensato, che nella vita si può fare tutto!! Soprattutto se si desidera, e così, pian pianino, ho continuato il mio lavoro, accompagnata , da nausee, digiuni, acidità e tutte altre “complicanze che solo una gravidanza è capace di offrire”, ma fa parte del gioco, nonostante fossi uno straccetto ho portato a termine tutti i miei impegni lavorativi, senza mai  saltare  un sopralluogo, prove menù, incontri con i futuri sposi, ma soprattutto portando a termine tutti i matrimoni già programmati del 2018.

Mi reputo davvero fortunata, perchè in questi mesi, ho avuto il favoloso sostegno non solo della mia famiglia, del mio compagno che ormai fanno parte dello staff La Sposa Vispa, ma anche perchè i miei collaboratori sono stati tutti  molto disponibili, insieme ormai formiamo una super squadra, e insieme portiamo a casa ottimi risultati!! Ma il sostegno è arrivato anche dalle coppie dei miei Sposi, mi hanno fatto sentire bene, e mi hanno dato ancora più carica, e questo è stato molto importante per me! Questo 2018 sarà l’anno più importante della mia vita, e sono contenta che ne abbiano preso parte proprio delle persone speciali.

Questa è stata la parte più emozionante dell’anno…. fino a Luglio…

Ebbene sì nel 2018 capitano ancora questi episodi… A fine Dicembre 2017 ricevo una coppia per un appuntamento, ci conosciamo e mi affidano il loro matrimonio, contentissima come sempre per i nuovi progetti, inizio a lavorare al loro matrimonio, e per chi come me svolge questo lavoro, sa come si procede, iniziano gli incontri con i fornitori, la ricerca della location e così via….

Nonostante la stagione Wedding 2018 sia stata davvero carica, ho sempre portato a termine tutti i miei doveri, dedicando tutto il mio tempo a tutte le coppie di sposi, perchè è così che deve essere… verso l’inizio di luglio quando ormai il mio pancino iniziava a vedersi sempre più e avendo la certezza che la gravidanza trascorresse nei migliori dei modi, comunico all’ultima mia sposa 2018, il mio lieto evento…. Beh la sua reazione è stata sorprendente, si è commossa e mi ha abbracciato, felicissima ha comunicato tutto al futuro sposo, e anche alla sua mamma…. fino quì sembra tutto normale, direte voi….

decidiamo di fare un sopralluogo con il catering e altri fornitori in location verso Torino, durante questo incontro, noto uno strano comportamento da parte della sposa e da parte delle mamme, infatti quello che mi ha sconvolto quella mattina sono state tutte le domande davvero stupide e inopportune da per parte di quest’ultime sulla mia gravidanza, del tipo “Ma se quel giorno ti dovesse capitare qualcosa?” “ma se ti senti male?” e ultima ma bellissima frase… “io non  voglio nessuna ambulanza al mio matrimonio!” e così via, nonostante queste affermazioni , io e miei collaboratori raccogliamo tutte le ultime informazioni sulla location,  dedichiamo tutta la mattinata a loro, e ritorniamo a Milano, per lavorare e definire tutti i punti del loro matrimonio.

Dopo due settimane li convoco in atelier per un appuntamento insieme al catering, con moodborad, planimetrie, preventivi e tutto il necessario, beh non mi dilungo e non vi scrivo neanche quello che io e la mia collega abbiamo dovuto subire quella sera, ma per farla breve, dopo frasi insulse, accuse assurde, scuse che neanche un bimbo dell’asilo sarebbe capace di raccontare, sono stata “mollata” dopo mesi e mesi di lavoro….e sapete per quale motivo? La mia Gravidanza! Ora oggi è il 9 Novembre, sono ancora in pieno ritmo lavorativo, partorirò i primi di dicembre, il loro matrimonio è stato il 27 Ottobre…. che dite, non avrei potuto fornire il servizio anche a loro???? beh, la risposta è Palese.

Ma pensandoci, credo sia stato un bene, sono felice di come siano andate le cose, non avrei potuto lavorare serenamente con persone che non rispettano le persone e il lavoro delle persone, quindi Grazie!!! Grazie perchè io e i miei fornitori, meritiamo di lavorare con  persone che credono in noi e nel nostro lavoro!! Questo episodio ci ha unito ancora di più e ci ha caricato per la stagione 2019, perchè i Clienti che ripongono fiducia in noi, si meritano solo il meglio e matrimoni da Sogno!!! Ringrazio chi ha deciso di leggere queste righe, per aver dedicato tre minuti del vostro tempo prezioso, vi chiedo se avete voglia anche di condividere questo articolo, perchè le donne lavoratrici autonome in dolce attesa devono lavorare fino a quando se lo sentono, e lo ricordo, essere in gravidanza non significa essere malate, ma ve lo posso garantire, lavorare col pancione è un’esperienza unica!!!

 

io sono ancora in atelier, ma se avete voglia di conoscermi, scrivetemi!

Sono quì per realizzare il vostro matrimonio che sognate da sempre!!

a presto, La Sposa Vispa!

 

 

LA SPOSA VISPA

Francesca Di Pumpo
Wedding Planner | Flower designer | Organizzatrice eventi


L'Atelier

Via Lazzaro Papi 9, 20135 Milano
(entrata da via P.Colletta)
tel +39 02 5461858
mail info@lasposavispa.it

Social